Job
La comunicazione diretta? Semplice come scrivere un sms
13 ottobre 2015
0

La settimana scorsa sono tornato da un potenziale cliente che avevo conosciuto prima dell’estate. Quando finalmente riesco a parlare con lui mi arriva incontro sorridente e con un bel malloppo di fogli in mano. Ebbene, in tutto il periodo estivo, per lui ottimo avendo un ristorante in costiera amalfitana, aveva raccolto numeri e numeri di telefono dei suoi clienti. GRANDE! mi sono detto, perché proprio non pensavo di essere riuscito a convincerlo dell’importanza della profilazione del cliente.
Ma cosa se ne fa il nostro ristoratore dei numeri di telefono raccolti? Semplice: ci costruisce sopra il suo business! Come ho già scritto qui un po’ di tempo fa, l’importanza di avere un data base dei nostri clienti e “profilarli” sta nel fatto che abbiamo la possibilità di comunicare direttamente a loro quelle soluzioni che possono soddisfare le loro esigenze. Si chiama comunicazione diretta.
Quante volte ti sei detto: ho un nuovo prodotto e voglio dirlo ai miei clienti, oppure, ho una nuova soluzione e voglio dirlo solo alla parte della mia clientela direttamente interessata. Si può fare!                                                                                                                                                                                                                                   La comunicazione diretta può avvenire tramite telefonata, email o SMS. Se da un lato è complicato telefonare direttamente a tutti i nostri clienti, dall’altro per esperienza diretta l’invio di una email ad un privato non è efficace. Questo perché un privato, cioè una persona che non usa le email per lavoro, è probabile che non le legga regolarmente, è possibile che le cancelli senza vederne il contenuto o, nel caso la nostra sia capitata nella cartella spam, non vada a controllarne il contenuto.
Vabbè, mi stai dicendo, e quindi? La soluzione ideale sta nell’uso di SMS. Chi non apre un SMS? Praticamente lo leggono tutti!
E cosa ci scrivo dentro al messaggio? E qui ci viene incontro la tecnologia. I 160 caratteri dell’SMS ci servono per incuriosire il ricevente, ma la comunicazione vera e propria avviene tramite una pagina web, dove possiamo metterci quello che vogliamo. Possiamo inserire del testo, delle foto, un video, o anche un link per portare il cliente sulla nostra pagina facebook. La possibilità di personalizzare l’SMS con l’intestazione del mittente e l’inserimento in automatico del nome del destinatario farà il resto.
E tu come comunichi con i tuoi clienti? Ti piace questa idea? Scrivi un tuo commento

0

About author

Francesco Buonfiglio

Francesco Buonfiglio

Mi occupo di formazione, vendite, coaching, gestione delle risorse, marketing, Consumer Dialogue. Punto ad un continuo miglioramento della mia professionalità, attraverso l'offerta di competenze ed esperienze ad aziende che vogliano migliorare la qualità del loro rapporto con il cliente o valorizzare le proprie risorse commerciali.

Articoli simili

/ Articoli che potrebbero interessarti

Chi sa fa, chi non sa insegna… proprio sicuri?

La settimana scorsa sono tornato da un potenziale ...

Leggi tutto
autorevolezza

Sei autorevole o autoritario?

La settimana scorsa sono tornato da un potenziale ...

Leggi tutto
domande-e-risposte

Ma che domande mi fai?

La settimana scorsa sono tornato da un potenziale ...

Leggi tutto

There are 0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *